Presentata la Magnolia Basket

Antonella Palmieri: “Realizzato il sogno di chi ama lo sport”.

Rossella Ferro: “La nostra è una società nuova, grazie a chi ci sostiene”

 

Entusiasmo contagioso, volti raggianti e la consapevolezza di aver iniziato a costruire qualcosa di importante per la città di Campobasso e per il Molise. Si respirava un’aria speciale al Blue Note sede della presentazione della Magnolia Basket Campobasso che prenderà parte al campionato di serie A2 femminile di pallacanestro con il marchio La Molisana (main sponsor) ben visibile sulle canotte. A condurre la serata sono stati Michaela Marcaccio (nella prima parte) e Pippo Venditti (nella seconda parte). Vicina alla squadra anche la madrina della serata, Alice Sabatini, Miss Italia 2015 e cestista della Serie A2.

“Questo è il sogno di chi ama lo sport – ha sottolineato il numero uno del club – di chi come me ha giocato a basket, di chi crede nel valore delle persone. Per costruire qualcosa di importante, come è nelle nostre intenzioni, occorrono il cuore, una grande struttura organizzativa alle spalle e gli sponsor, componenti presenti all’interno di Magnolia. Lavoreremo molto nelle scuole perché per noi sport è anche integrazione e faremo in modo che questo sia un progetto che duri nel tempo e sia sostenibile. – sostiene il presidente di Magnolia Basket, Antonella Palmieri.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda Rossella Ferro, main sponsor di Magnolia con pasta La Molisana. “Alla base del progetto – ha detto con il sorriso l’imprenditrice del capoluogo di regione – c’è la sostenibilità economica e in questo gli sponsor che hanno deciso di accompagnarci nell’avventura sono fondamentali. Questa è una società nuova che vuole, attraverso una filiera, veicolare i valori dello sport.

 

Antonietta Ricciardi titolare dell’Accademia Britannica Campobasso, special sponsor del team del capoluogo, ha rimarcato: “Quando Rossella mi ha contattato per parlarmi di questa iniziativa – ha detto – non ho esitato un attimo prima di accettare. L’ho fatto per la grande stima e la grande amicizia che mi legano a lei e alla famiglia Ferro e perché penso che un’imprenditrice donna debba essere sempre vicina a questi progetti”.

 

Consensi sono arrivati anche dalla Fip, con il vicepresidente Gaetano Laguardia che ha tessuto le lodi di questa iniziativa. “Complimenti a chi ha deciso di dare vita a questa nuova realtà – ha rimarcato –  tre mesi fa quando Mimmo Sabatelli e Rossella Ferro sono venuti a Roma per parlarci di questo progetto, tutto sembrava essere solo un sogno. Poi, insieme al presidente Petrucci abbiamo dato fiducia a persone che amano lo sport e la pallacanestro in particolare e il sogno è diventato realtà”.

 

Parole al miele per la Magnolia sono arrivate anche da Andrea Capobianco, allenatore del settore squadre nazionali. “Sono convinto che qui si potrà fare qualcosa di grande – sottolinea – e non parlo di risultati ma di impegno, sudore e passione, caratteristiche che a questa società e a questa squadra non fanno certo difetto. Ritengo che questa sia una squadra ben costruita e ben allenata da uno staff competente e preparato. Se le ragazze giocheranno con talento, cuore e cervello, come ho ripetuto più volte alle mie atlete della nazionale quest’estate, allora si potrà fare qualcosa di bello”. Poi, presentate sul palco da Pippo Venditti, sono salite una alla volta tutte le atlete che saranno protagoniste di questa nuova avventura con la maglia della Magnolia in A2.

In conclusione è toccato al coach Mimmo Sabatelli prendere la parola. “Un ringraziamento va al presidente della Fip Petrucci e al suo vice Laguardia, alla società e a chi ha reso possibile tutto questo –spiega – realizzare questo progetto è stato prima un sogno, poi una speranza e successivamente realtà. Devo ringraziare una persona in particolare, Andrea Capobianco, che ha creduto in me e mi ha dato la possibilità di crescere sotto tutti gli aspetti. Ci accingiamo ad affrontare questa nuova avventura con la speranza che la gente ci sia vicina e ci sostenga sempre”.

(cit: Maurizio Silla- http://www.seitorri.it)

LE FOTOGRAFIE SONO DI GIUSEPPE TERRIGNO

Condividi: