MAGNOLIA, PASQUETTA SUL PARQUET: ROSSOBLÙ OSPITI DEL CIVITANOVA

Le campobassane vogliono dare continuità alle affermazioni ottenute con Forlì e Bologna

Coach Mimmo Sabatelli: “Centrare il referto rosa rappresenterebbe un’ulteriore svolta”

Una Pasquetta sul parquet. Il terzo impegno nell’arco di nove giorni, epilogo di un trittico in cui le rossoblù hanno fatto, in precedenza, il pieno tra le mura amiche conquistando – con modalità completamente differenti – i match con Forlì (sabato scorso) e Bologna (nel recupero della diciannovesima giornata mercoledì).

Per la venticinquesima giornata del girone Sud dell’A2 femminile, La Molisana Magnolia Campobasso viaggia alla volta di Civitanova Marche, dove sarà ospite dell’Infa Feba quinta forza del torneo con trenta punti e capace – nell’ultimo turno – di espugnare il parquet della leader Empoli.

TESTA E CUORE Così, per il coach dei #fioridacciaio Mimmo Sabatelli, l’avvicinamento alla contesa con le civitanovesi è scandita da un aspetto motivazionale ben preciso.

“Nelle Marche – spiega – dovremo fare quello che abbiamo fatto nelle ultime due partite, ossia mettere sul parquet cuore, voglia e testa. L’ho detto anche alle ragazze durante le ultime sedute: se riusciamo ad avere la giusta sintonia di questi elementi, abbiamo dimostrato di poter dire la nostra contro qualsiasi squadra, anche le big di questo torneo. I due risultati centrati contro Forlì e Bologna sono importanti, ma ora ci proiettiamo su questa nuova sfida con la consapevolezza della difficoltà dell’impegno, ma anche con la certezza di avere tutte le possibilità per provare a giocarcela sino alla fine”.

FOCUS SULLE MOMÒ Al di là dell’attuale quinto posto in campionato, il quintetto marchigiano – affrontato oltre che nel match del girone d’andata anche nell’ultimo test precampionato del team rossoblù – è formazione con un ampio vissuto alle spalle e con una tradizione importante (nella scorsa stagione le civitanovesi avevano già centrato i playoff).

“È una squadra che gioca molto bene – prosegue Sabatelli – con nel roster diverse individualità di rilievo. Dovremo cercare di limitare le loro potenzialità, cercando di prendere invece vantaggi sotto canestro dove possiamo contare su una maggiore solidità e profondità. Fondamentale, così come contro Bologna, sarà l’aspetto difensivo. Parliamo, infatti, di una squadra che in casa viaggia ad una quota di settanta punti a partita e, pertanto, sarà fondamentale tenerle sotto media”.

DENTAMARO IN RECUPERO Nel complesso, sul fronte rossoblù, non si segnalano particolari problematiche di carattere fisico con Dentamaro – rientrata nelle rotazioni in occasione del recupero – che sta lavorando in maniera continua col gruppo anche se sarà necessario ancora qualche giorno per un impiego a ‘pieno regime’.

APRILE PIENO Ulteriore puntello in vista di un finale di regular season che, nel mese di aprile e nell’arco di venti giorni, proporrà ben cinque confronti alle magnolie.

“Avere l’opportunità di affrontare più gare in un breve lasso di tempo è per noi senz’altro positivo – riflette Sabatelli – perché ci darà l’opportunità di trovare il giusto ‘ritmo partita’, diversamente da quanto avvenuto tra gennaio e febbraio dove abbiamo dovuto fare i conti con tante pause, disputando lo stesso numero di partite nell’arco di due mesi”.

DETTAGLI TATTICI Necessariamente, però, l’attenzione, in casa campobassana, deve essere posta sulla contesa con il Civitanova Marche.

“Senz’altro – discetta Sabatelli – l’avere un reparto di interne più profondo e fisicamente compatto può essere un fulcro del nostro piano partita. Ma, in generale, questo gruppo ha le caratteristiche per potersi giocare sino in fondo le sue carte anche per linee perimetrali. L’importante, però, sarà lavorare d’insieme e pensare a dare il massimo. Ci siamo allenati bene, il clima all’interno del gruppo è gradevole, ma non dobbiamo abbassare la guardia anche perché cogliere un referto rosa in casa loro non sarebbe importante solo dal punto di vista della classifica, ma rappresenterebbe una svolta nella convinzione personale complessiva circa le nostre potenzialità. Aver vinto con Bologna ha già dato una bella scossa, ripetersi contro Civitanova Marche porterebbe ad aggiungere altre certezze sul livello che il nostro roster può riuscire a raggiungere”.

AREA COMUNICAZIONE MAGNOLIA CAMPOBASSO

Ph Maurizio Silla

Condividi: