MAGNOLIA, APPUNTAMENTO DI RECUPERO: AL PALAVAZZIERI ARRIVA L’ATHENA ROMA

Il ritorno sul parquet dopo oltre due settimane dall’ultima uscita, l’exploit del 9 novembre a Livorno. La Molisana Magnolia Campobasso ritrova l’atmosfera del basket giocato e lo fa per il recupero della gara dell’ottavo turno contro l’Athena Roma (match inizialmente programmato per il 16, ma rinviato, in prossimità della gara, accordando il proprio placet ad una richiesta proveniente dallo stesso team capitolino).

VAZZIERI MODE Così, nell’ultimo mercoledì di novembre e nell’atmosfera del prime time (palla a due prevista alle ore 20.30) le rossoblù di coach Mimmo Sabatelli affronteranno il primo di due impegni casalinghi nell’arco di settanta ore (il successivo sarà sabato alle 18.30 contro l’Umbertide) con l’intento di ritrovare la leadership in solitaria nel girone Sud dell’A2 femminile e allungare ad otto la striscia di referti rosa consecutivi.

RITMO PARTITA «L’importante – spiega nella fase di avvicinamento alla contesa il trainer dei #fioridacciaio – è tornare a giocare e riuscire a ritrovare il ritmo partita, anche perché siamo fermi da davvero tanto, probabilmente troppo, tempo».

AVVERSARIA CORTA Del resto, sull’altro fronte, ci sarà un’Athena Roma partita per un campionato di prima fascia, ma costretta a fare i conti con più di una problematica che ha portato, tra l’altro, alla rinuncia preventiva del match con l’Umbertide, nonché, durante gli ultimi due mesi, alla ‘diaspora’ di un po’ tutti gli elementi di punta dell’organico costruito minuziosamente durante l’estate e che aveva, tra l’altro, mostrato appieno le sue potenzialità nella sfida di semifinale del quadrangolare ‘Campobasso per lo sport’, quando le magnolie si imposero al photofinish e, tra l’altro, per un solo possesso (71-68). Le ultime vicende capitoline, di fatto, hanno portato alla definizione di un organico molto giovane e con, di fatto, cinque sole rotazioni seppur con otto elementi registrati a referto.

NESSUNA ESCLUSA Dal canto loro, le campobassane potranno contare su tutte quante le proprie rotazioni (una serie di opzioni in doppia cifra) non essendoci particolari problematiche fisiche in seno al roster rossoblù. Tra le molisane, sarà una gara particolare per l’ala croata Mia Mašić, ex di giornata che, proprio nel team capitolino, aveva iniziato la sua stagione.
«Ci siamo allenati sodo – discetta Sabatelli – e con grande determinazione in un clima davvero piacevole. È forte in tutte la volontà di scendere in campo e di dar vita ad una gara in cui riuscire a dare il massimo».

PRIORITÀ DEFINITE Nello specifico, per le campobassane, ci sono delle priorità molto chiare in vista della contesa.
«Dobbiamo pensare a migliorare – aggiunge il tecnico rossoblù – le situazioni che non sono andate nelle ultime gare, ritrovando il nostro ritmo indipendentemente dall’avversaria, cercando di guardare in casa nostra come obiettivo prioritario, senza pensare alle peculiarità dell’avversaria».

HIC ET NUNC Né, tra l’altro, al successivo confronto sempre in programma sul parquet del PalaVazzieri contro l’Umbertide.
«Alle umbre – chiosa Sabatelli – penseremo da giovedì. Ora tutta la concentrazione deve essere riposta sull’Athena Roma e su quella che sarà la gara che ci attende».

SPECIAL… MAGNOLIA Per il gruppo dei #fioridacciaio, tra l’altro, nella fase d’avvicinamento al match, c’è stata la presenza presso la palestra del liceo scientifico ‘Romita’ nel capoluogo di regione nell’ambito della sedicesima edizione dell’European Basketball Week, rassegna promossa da Special Olympics con il supporto, tra gli altri, della Federbasket e della Lega Basket Femminile. Presente, nella circostanza, tutto il gruppo delle nove senior rossoblù che ha parlato con i ragazzi presenti ed ha dato vita al termine, assieme a coach Mimmo Sabatelli e ai suoi assistenti Rosario Filipponio ed Andrea Anzini, ad una piccola dimostrazione cestistica in un inusuale ‘sei contro sei’.

Condividi: