Presentazione dell’International Basket Challenge – The Molise Project

Dopodomani alle 17.30 conferenza stampa di presentazione dell’International Basket Challenge – The Molise Project, location Palazzo Marchesale di Ripalimosani. La Nuova Cestistica Campobasso ed il CUS Molise hanno scelto il Comune ripese al fine di coinvolgere, per quanto possibile, tutto il territorio.

Giovedì verranno svelati i dettagli del quadrangolare di pallacanestro che porterà il Molise alla ribalta nazionale e internazionale. Il giorno seguente il via alle gare al PalaUnimol.

A fare gli onori di casa Michele Di Bartolomeo, sindaco di Ripalimosani. Interverranno: Regione Molise, Comune di Campobasso, Fip Molise, Coni Molise, Università degli Studi del Molise e Special Olympics Team Molise, che hanno patrocinato l’evento. Presente anche il sindaco di Jelsi Salvatore D’Amico, partner del torneo. Jelsi sarà al PalaUnimol da venerdì a domenica con uno stand di prodotti tipici della Festa del Grano di Sant’Anna.

A proposito delle Nazionali Under 18 maschili protagoniste del quadrangolare, domani è previsto l’arrivo della Finlandia, giovedì arriverà la Danimarca, mentre la Grecia sarà in Italia solo venerdì.

È iniziato oggi il raduno dell’Italia, che si sta allenando al PalaVazzieri. La squadra Under 18 è a Campobasso per preparare il Campionato Europeo 2017 di Bratislava. I ragazzi allenati da coach Andrea Capobianco nella scorsa edizione hanno superato a Samsun (Turchia) i pari età della Germania per 74-68 nella finale valida per il terzo posto. L’International Basket Challenge – The Molise Project è il torneo internazionale previsto nel programma del Settore Squadre Nazionali Giovanili in vista del campionato continentale.  SI tratta dell’ultimo test prima della partenza verso la Slovacchia. Un raduno importante e per i classe 1999/2000 convocati, a Campobasso verranno scelti i 12 atleti che prenderanno parte al Campionato Europeo.

Foto Stefano Saliola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.